Ogni spazio inutilizzato della casa può trasformarsi in una zona indispensabile dell’abitare.
Cosa fate appena entrate in casa? Istintivamente volete togliervi subito chiavi, borsa, cellulare, portafogli, giacca e scarpe.

L’ingresso diventa indispensabile per appoggiare questi oggetti prima di entrare nella zona giorno.

Soprattutto nelle giornate di pioggia, sporcare il meno possibile la casa diventa indispensabile!  Ma come fare a mantenere l’ordine e non sporcare la casa.

Indipendentemente dallo spazio a disposizione nella tua casa, qui trovi tante idee e soluzioni per creare un ingresso ben organizzato e funzionale e sfruttare al massimo ogni centimetro disponibile.

Solitamente un ingresso di casa si compone di elementi come: consolle, specchio, armadio, appendiabiti, portaombrelli, sedia, poltroncina, tappeto e quadri. Avete tutto? Ecco come arredare l’ingresso.

 Se non avete un disimpegno da utilizzare come armadio, potreste usare:

1) Una cassettiera o una console

Una cassettiera o una console dove poter appoggiare tutto appena si entra in casa.
Basta scegliere delle soluzioni che ti permettano di tenere in ordine e a portata di mano tutto quello di cui hai bisogno prima di uscire.
2) Combo armadio + attaccapanni

Una soluzione, anche per chi ha poco spazio, è un piccolo mobile per le scarpe e un attaccapanni dove appendere le giacche e cappotti.

3) Parola d’ordine: ORDINE

La soluzione migliore, in un ingresso stretto, è nascondere i cappotti dietro ante chiuse. In questo caso sono anche scorrevoli, così non occupano posto quando le apri. Scegli un guardaroba poco profondo per guadagnare più spazio possibile

Ultimo consiglio. Non sottovalutate l’illuminazione: l’ingresso deve essere ben illuminato, deve permettere all’ospite di entrare in un ambiente accogliente e visivamente generoso.

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page