Lunedì 8 novembre gli operai sono tornati al lavoro nel cosiddetto lotto T1 dell’area ex Cantoni ( a Legnano, MI ), fermo ormai da tre anni dopo il fallimento dell’operatore che stava realizzando la palazzina. Si tratta dell’edificio a “V” che sorge proprio di fronte a piazza IV Novembre, lungo le vie Felice Musazzi e Talisio Tirinnanzi e che delimita al suo interno piazza Gianfranco Ferrè.

Ma non sono solo i nomi dei legnanesi illustri a indicarne il ruolo: la palazzina, caratterizzata da negozi e uffici direzionali, infatti, era destinata a diventare il cuore del nuovo centro città anche nei piani dell’architetto Renzo Piano, che ha firmato il progetto preliminare e il master plan del recupero dei 110mila metri quadrati dell’area ex Cantoni.

E così sarà. Finalmente, anche se con tre anni di ritardo, Legnano avrà la sua City: cuore pulsante dell’attività economica e commerciale, che riposerà all’ombra del faggio che da sempre ha caratterizzato la piazza centrale dell’opificio Cantoni. “Ed ecco spiegato perché diciamo che dalle antiche radici rinasce la City di Legnano”, dice Roberto Remartini, dirigente della Erif Real Estate e responsabile del progetto City.

Ma andiamo con ordine. Con il blocco dei lavori di fine 2008 e il conseguente fallimento della società che stava realizzando l’edificio (maggio 2009), da più parti si è parlato di un definitivo tramonto del progetto di rilancio dell’area ex Cantoni. Questioni del genere, infatti, solitamente si risolvono dopo molti anni e sovente si trascinano in lunghe querelle legali. In questo caso, invece, la vicenda è stata definita in tempi brevi, riuscendo a salvaguardare un bene così importante per la città di Legnano.

Così, Ubi leasing Spa, proprietaria dell’immobile, sta oggi procedendo alla sua ultimazione e alla commercializzazione attraverso Erif Real Estate di Legnano, che è stato identificato come l’operatore più indicato a cui affidare il collocamento dell’immobile.

Abbiamo dapprima preso in custodia l’immobile e provveduto a metterlo in sicurezza, per evitare effrazioni e occupazioni abusive -spiega Roberto Remartini-. Quindi abbiamo dato il via ai lavori di manutenzione ordinaria che si concluderanno entro la fine del mese di novembre e, da oggi, cominciamo ufficialmente anche la commercializzazione degli spazi”.

A disposizione ci sono 9 negozi e 30 uffici, per complessivi 11.600 metri quadrati, equamente suddivisi tra commerciale e terziario-uffici, oltre a 7.750 metri quadrati di piani interrati, dove sono stati ricavati anche 180 posti auto. I prezzi di vendita, fissati per listino, sono di 2.850 euro al metro quadrato per gli uffici e di 4.500 euro al metro quadrato per i negozi.

“Siamo certi che la City di Legnano diventerà un punto di riferimento sia per la moda, quanto per il commercio e per gli affari -chiosa Remartini-. Dai primi contatti che abbiamo preso in città, direi che un obiettivo realistico è il collocamento del 70 per cento degli spazi entro la prossima estate. Per quanto riguarda l’apertura delle varie attività, invece, penso che la primavera 2011 terrà a battesimo le prime inaugurazioni”.

[ Fonte: Assesempione.info ]

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page