Scenari Immobiliari ha rilasciato dei dati ufficiali sulle vendite di immobili nelle varie località del Lago Maggiore.
I dati dimostrano che i valori di mercato e l’interesse degli investitori per la zona del Lago Maggiore sono stabili e continuano ad attrarre acquirenti.
Ad investire nel mattone da queste parti sono soprattutto i cittadini tedeschi, svizzeri e russi, ma iniziano ad affacciarsi anche i francesi, sempre alla ricerca dell’ottimo affare in un contesto suggestivo. 
In un post di qualche tempo fa vi avevamo raccontato le incredibili bellezze che rendono unico questo territorio. Da Stresa a Cannero Riviera: le rive sono costellate da eleganti paesi che si affacciano sul Lago Maggiore. Mete gettonate nei mesi estivi- nelle belle giornate di sole si può godere di questo incredibile panorama con gite sui battelli e, per chi può, in barca.  Ma anche le fredde serate invernali regalano delle emozioni uniche: una passeggiata serale sul lungolago di Stresa illuminata dalle luci degli eleganti hotel e delle maestose ville, val bene una visita; anzi, vi toglierà il fiato!

Sarà per questo motivo che il Lago Maggiore è un’attrazione non solo per gli italiani ma anche per gli stranieri, che tanto amano il Bel Paese?

Secondo l’istituto nazionale di studi e ricerche Scenari Immobiliari, ad aggiudicarsi lo scettro di regina del mercato immobiliare del Lago Maggiore è Stresa.
Il prezzo al metro quadro per l’acquisto di un’abitazione in buono stato parte da 3.300 euro per arrivare ad un massimo di 5.600. In breve, per un appartamento di 80 metri quadrati il prezzo di mercato va dai 264.000 ad un massimo di 448.000 euro. Per il canone d’affitto mensile, invece, per lo stesso appartamento, si parte da un minimo di 767 euro mensili fino ad arrivare ad un massimo di 1.300 euro.
Dalle nostre ville a Stresa si può godere di un panorama mozzafiato sul Lago Maggiore e sulla riva di Verbania, oltre che di tanta tranquillità( per chi vuole evadere per qualche giorno dal caos cittadino) www.ville-stresa.it  e www.laviscontea.net

                       


                       


Il secondo posto di questa classifica se lo aggiudica Arona, dove il prezzo al metro quadro di un immobile in vendita oscilla tra i 3.100 e i 5.500 euro, mentre per il canone mensile d’affitto – seguendo il precedente esempio dell’appartamento di 80 metri quadrati – si parte da 700 euro fino ad arrivare ad un massimo di 1.270 euro.
Le località più economiche del Lago Maggiore invece sono Luino e Sesto Calende.
Luino il prezzo al metro quadro per l’acquisto di un’abitazione va dai 1.900 euro fino ad un massimo di 3.000 euro. Per l’affitto di un appartamento di medie dimensioni invece, si va da un minimo di 434 euro mensili quadro fino ad un massimo di 667. A Sesto Calende il valore al metro quadro oscilla tra i 1.800 e i 2.900 euro. Per quanto riguarda il canone di affitto mensile invece, la locazione di un appartamento di 80 metri quadri può variare tra i 434 euro e i 734 euro mensili.

Sono invece intermedi i prezzi delle località di Baveno, Lesa e Meina.

Baveno i prezzi al metro quadro di un immobile vanno dai 2.400 ai 4.700 euro, a seconda della zona, mentre l’affitto – sempre considerando l’esempio di un appartamento di 80 metri quadri – va dai 533 euro ad un massimo di 767 euro mensili.

A Lesa il valore al metro quadro di un immobile oscilla tra i 2.900 e i 4.500 euro, mentre per la locazione di un appartamento di 80 metri quadri il prezzo va da un minimo di 667 ad un massimo di 1.034 euro mensili.
Meina, infine, i prezzi al metro quadro per l’acquisto di un immobile vanno dai 2.600 ai 4.200 euro, mentre per l’affitto – seguendo lo stesso esempio riportato sopra – si va dai 566 ai 967 euro al mese.

I valori degli immobili variano naturalmente a seconda della località, della posizione e della tipologia.
Fonte: Attico.it
Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page
error: Copyright Cantiere Venduto srl