A Milano la seconda settimana di Aprile è sempre molto particolare. Perché? Perché in città c’è il Salone del Mobile, la fiera dedicata al mondo della casa più importante del mondo.

Ma ancora più importante è il fuorisalone, la manifestazione che si svolge in città e coinvolge i più importanti quartieri di Milano.

Le 5 vie, Zona Santambrogio, Via Tortona, Brera: in questo periodo dell’anno Milano è la capitale del design.

Ecco qualche consiglio dalla nostra inviata sul fuorisalone: una top 4 delle cose da non perdersi.

1) Zona Tortona

Zona Tortona è senza dubbio il simbolo del #fuorisalone.

Qui trovate i più grandi nomi e multinazionali: fra capannoni riconvertiti, vecchie fabbriche – ora gioielli di design – show-room e studi creativi si respira ancora la stessa voglia di innovazione, lo stesso spirito creativo che l’ha resa famosa.
 


2) Brera Design District

La storia del Brera Design District è piuttosto recente ma già superviva e piena di creatività.
Un po’ per la sua posizione centrale e un po’ perché nella zona sono presenti importanti negozi e showroom – Boffi e Wall& Decò per citarne qualcuno- questo quartiere è da subito diventato un punto di riferimento durante la settimana del design.

 3) La Triennale

La Triennale di Milano in vicolo Alemagna dà la possibilità di visitare 11 ambienti immaginati da altrettanti protagonisti di oggi della cultura italiana della progettazione, tra grandi maestri e giovani autori, tra personaggi noti e altri che hanno preferito in questi anni una minore esposizione mediatica, senza mai diminuire la qualità del proprio lavoro. Parliamo, tra gli altri di Andrea Anastasio, Umberto Riva, Elisabetta Terragni, ma soprattutto di Alessandro Mendini

4) La Statale

Le installazioni della Statale sono sempre magiche e di grande effetto. Tra le più interessanti e particolari ci sono le case di Marco Ferreri.

L’Architetto italiano, ha interpretato il tema “Open Boarders” proponendo un modello di albergo diffuso dal basso impatto ambientale e dedicato ai nuovi pellegrini. La mostra espone 4 casette/albergo di circa 9metri quadri ciascuna, realizzate prevalentemente in legno e autonome dal punto di vista energetico.



Ora non vi resta che seguire i nostri consigli e buttarvi nella settimana più frenetica di Milano.
 

 

 

 
Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page