Si sa, gli italiani sono un popolo di risparmiatori! Non è infatti una novità che l’acquisto di un’abitazione rimane tra i principali obiettivi degli italiani. 
Da tanto tempo, infatti, sempre più persone si interrogano se sia vantaggioso comprare una casa o continuare a vivere in affitto.
Sia sul fronte psicologico che economico l’acquisto della prima casa rimane la soluzione più gradita.
Dati recenti, raccolti dall’osservatorio di Mutuionline.it, confermano che nel secondo semestre del 2014 i mutui più erogati sono stati quelli per l’acquisto della prima casa (56,9%).
A conferma di ciò arrivano anche i dati di sondaggio condotto da Casa.it, il portale immobiliare, che ha voluto verificare se la casa rappresenti ancora un riferimento nelle scelte di risparmio o se gli italiani preferiscano pagare l’affitto o ricorrere a strumenti finanziari più redditizi.


Il 73% degli intervistati è a favore del mattone come “investimento sicuro” e «alla richiesta di motivare il sì al mattone, il 63% degli intervistati – comunica Casa.it – ha scelto la risposta più scontata, ovverosia la non convenienzadell’affitto nel lungo periodo».
E se per la maggior parte degli italiani, quindi, la casa è vista ancora come un bene rifugio, questo è, a  maggior ragione, il momento per accendere un mutuo.
Il Quantitative Easing, ovvero la recente mossa “bazooka” di Mario Draghi e della BCE, è destinata a riportare l’inflazione vicino ma non oltre il 2% e a rimettere in carreggiata il credito.  Lo scopo è di rilanciare la crescita e questa mossa avrà conseguenze dirette sulla vita quotidiana di aziende e famiglie: i mutui e prestiti saranno meno cari. 
Quindi, oggi accendere un mutuo è sicuramente più vantaggioso che prendere un immobile in affitto.
Oltre alle attuali condizioni economiche favorevoli, gli appartamenti di alcune nostre residenze hanno dei prezzi davvero convenienti.
Per rendere maggiormente l’idea, vi portiamo come esempio i prezzi per un bilocale e un trilocale di una nostra residenza.
Il prezzo per un trilocale presso la residenza Antica Manifattura a Gemonio( Va) è di 125.000 euro.


Il costo attuale dell’affitto è di 500 euro al mese mentre con un mutuo al 100% si arriva a spendere 480 euro al mese.
Quindi è più che mai vero che la rata di un mutuo oggi è più conveniente di un affitto.
Di seguito le residenze con i prezzi più convenienti:
Residenza Montecarlo a Busto Garolfo ( Mi)
Residenza Castillo a Castiglione Olona (Va)

Residenza I Tigli a Caronno (Va) 
Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page