In un articolo de Il Sole 24 Ore apprendiamo che Citylife di Milano aprirà al “rent to buy”. Nei prossimi mesi infatti gli appartamenti delle residenze disegnate e progettate da Hadid e Libeskind si potranno affittare e riscattare.
Le abitazioni vengono messe in affitto in parte già arredate, con armadiature e cucine “no brand” ma che-dai primi riscontri della società Citylife- fanno gola soprattutto ad una clientela internazionale.

Ma cos’è e come funziona il Rent to Buy? 
La nostra società propone già da diversi anni questa soluzione per alcune Residenze, tra cui: Residenza le BrughiereVendita appartamenti Varese e Residenza Castillio.

Residenza Castillo

Residenza le Brughiere

Il Rent to buy è una soluzione alternativa al mutuo che permette di entrare subito nell’abitazione scelta, prima in locazione (rent) e poi in piena proprietà (buy). 
Perché il Rent to Buy è una valida soluzione?
Prima di tutto perché posticipando il rogito notarile e, di conseguenza, l’accensione del mutuo, si ottengono i seguenti vantaggi: 
– il più evidente è quello che l’acquirente versando mensilmente al venditore (costruttore o privato) un importo equivalente ad un normale affitto, se ne vede accantonare il 50% come acconto sul prezzo, elevando così il suo deposito iniziale senza appesantire il proprio bilancio familiare.
– inoltre, nascerebbe la possibilità di vendere l’immobile ad un terzo soggetto con la semplice cessione dei contratti. 
– ed infine, la possibilità per l’acquirente di crearsi uno “storico creditizio“, finalizzato a migliorare il proprio rating (punteggio) per ottenere il mutuo con più facilità ed alle migliori condizioni di mercato


Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page