Josè Altafini, storico calciatore e telecronista di Sky Tv, l’aveva inaugurato il 22 novembre del 2008 regalando palloni autografati ai bambini del paese.

Oggi, a 18 mesi di distanza, la residenza La Corte si apre a Romentino con un’offerta irripetibile: scambiare la vecchia abitazione con una nuova di quelle realizzate da Erif Real Estate in via Donati.

«Chi aderisce all’iniziativa -spiega Luigi Barbato, presidente della società di costruzioni che ha realizzato il complesso residenziale- potrà usufruire del ritiro in contanti della vecchia casa per acquistarne una nuova alla residenza La Corte».
Una permuta che assume due significati: «Il momento economico attuale -continua Barbato- non è propriamente felice per acquistare, ma soprattutto vendere un’abitazione. Con questa iniziativa, Erif si avvicina alle esigenze di chi ha intenzione di acquistare una nuova casa, superando anche la difficoltà di vendere la propria.
L’operazione che mettiamo in campo risolve entrambi i quesiti: soddisfare la necessità di avere un’abitazione nuova, più spaziosa, confortevole ed energeticamente più efficiente, e quella di dover vendere la casa dove attualmente la famiglia vive».
Sabato 12 giugno, dunque, dalle 10 alle 19 l’area residenziale si aprirà agli occhi di chi ha intenzione di toccare con mano la qualità degli appartamenti grazie, anche, “all’appartamento arredato”, una soluzione per dare idea di come, alla fine, un nuovo appartamento può essere gestito nel suo insieme.
I lavori a Romentino sono iniziati nel settembre del 2007e si sono conclusi al termine dello scorso anno: 44 nuovi appartamenti di pregio, 73 nuovi posti auto pubblici, e nuove strade di collegamento tra la via Donati e via Da Vinci. Opere che aiutano la viabilità della zona e aumentano la capienza di parcheggi pubblici a disposizione dei romentinesi. Attenzione, però, l’offerta “scambio casa” è valida esclusivamente nella giornata dell’open day.

Info: http://www.appartamenti-romentino.it/

[ Fonte: Etribuna.com ]

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page