Anche per il 2018 sono previste delle agevolazioni fiscali per chi decide di ristrutturare casa o fare dei lavori (c’è anche una novità per le pertinenze!)

Ecco tutte quello che c’è da sapere sui bonus casa:

Interventi di recupero del patrimonio edilizio – proroga della detrazione fino al 31 dicembre 2018

Confermata con le stesse condizioni previste in passato la detrazione per la ristrutturazione, per la quale si potrà godere ancora per un anno (31 dicembre 2018) dell’aliquota del 50%;
• inalterato anche il tetto di spesa, che resta fissato ad Euro 96.000 per singolo appartamento.
• Arriveranno però nuovi controlli mirati sugli interventi di risparmio energetico effettuati nell’ambito degli interventi di ristrutturazione.

Acquisto di mobili e grandi elettrodomestici – proroga fino al 31 dicembre 2018

Prorogato di un anno, fino al 31 dicembre 2018. La detrazione è consentita limitatamente agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a partire dal 1° gennaio 2017.
• Per gli interventi effettuati nel 2017 ovvero iniziati nel medesimo anno e proseguiti nel 2018, l’agevolazione è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro, al netto delle spese sostenute nell’anno 2017 per le quali si è fruito della detrazione.

Interventi di riqualificazione energetica degli edifici (c.d. Ecobonus) – proroga al 31 dicembre 2018 

La Legge di Bilancio 2018:
• ha prorogato fino al 31 dicembre 2018 la detrazione del 65% con riferimento a determinati interventi al fine del miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili. Nel dettaglio si tratta di: interventi di riqualificazione globale, dei lavori sull’involucro, dell’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda e dell’installazione di sistemi di domotica;
• ha previsto che tra gli interventi che potranno beneficiare della detrazione fiscale del 65%, per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018, vi è anche l’acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti fino a un valore massimo della detrazione di 100.000 euro sempre che l’intervento comporti un risparmio di energia primaria almeno del 20%;
• ha ridotto, per le spese sostenute nel 2018, la detrazione dal 65% al 50% con riferimento alle spese relative agli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari (quelle di cui all’Allegato M al D.Lgs. n. 311/2006) e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e a biomassa (fino ad un valore massimo della detrazione di Euro 30.000).

 

**** NOVITA’****

E’ stata introdotta una nuova detrazione Irpef nella misura del 36 per cento per gli interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi, nonché per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili, anche se relativi a parti comuni di un condominio. L’agevolazione spetta fino ad un ammontare complessivo delle spese sostenute non superiore a 5.000 euro per unità immobiliare ad uso abitativo.

*Foto di copertina: appartamenti-trecate.it/

Condividi:Share on Facebook8Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this pageBuffer this page
error: Copyright Cantiere Venduto srl